Ricci Salernitana-Bari

di FILIPPO NOTARI

Il primo colpo del mercato di riparazione della Salernitana è Simone Palombi. L’ingaggio a titolo temporaneo dell’attaccante scuola Lazio è stato ufficializzato in serata dal club di via Allende che si è assicurato il calciatore classe ’96. Claudio Lotito, nonostante l’agguerrita concorrenza, è riuscito a convincere l’atleta a (ri)mettersi in gioco con il cavalluccio marino cucito sul petto «Fiero e orgoglioso di poter iniziare questa avventura in maglia granata, ringrazio società e tifosi per la grande accoglienza con l’augurio di ripagarvi sul campo con gol e sudore! Forza Salernitana», le prime parole pubblicate sui social dal neo-calciatore granata.

Porte girevoli in attacco

Palombi non sarà l’unico rinforzo del reparto avanzato. La società, infatti, intende mettere a disposizione di Stefano Colantuono un altro attaccante d’esperienza e capace di realizzare quei gol che sono un po’ mancati nella prima parte di stagione. Il profilo sondato da qualche giorno porta ad Andrea Cocco, reduce da un lungo infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi di gioco. Il calciatore è in uscita da Pescara e potrebbe accettare la sfida granata. Un altro nome annotato dal ds Angelo Fabiani è Pierluigi Cappelluzzo, di proprietà del Verona ma attualmente al Pescara. Il giovane classe ’96 piace anche alla Pro Vercelli che sembra essere in vantaggio rispetto alla Salernitana.

Ma l’arrivo di almeno un altro attaccante – oltre a Palombi – costringerà la società anche a fare delle scelte in uscita. E, in questo caso, il “sacrificato” potrebbe essere Alejandro Rodriguez. Il calciatore di proprietà del Chievo rischia di trovare poco spazio all’ombra del Castello d’Arechi. Negli ultimi giorni il Palermo avrebbe chiesto informazioni all’entourage del calciatore, ma non è escluso nemmeno che possa tornare in Veneto per restare (clicca qui per leggere l’articolo). Chi, invece, ha già la valigia chiusa e attende soltanto l’ufficialità per salutare il gruppo granata è Leonardo Gatto che firmerà un contratto fino al 2020 con la Virtus Entella (clicca qui per leggere l’articolo). Altro attaccante in partenza è Emanuele Cicerelli che dovrebbe accasarsi in Lega Pro al Pordenone.

La Spal piomba su Ricci

Una mini rivoluzione sarà realizzata anche in mediana. Giuseppe Rizzo ha mercato sia in serie B che in Lega Pro: tra i cadetti piace alla Pro Vercelli, mentre in terza serie hanno fatto un sondaggio Lecce, Pisa e Sambenedettese. Discorso diverso, invece, per Moses Odjer: il calciatore vorrebbe restare a Salerno, ma è seguito con insistenza da Cesena, Cremonese e Novara. L’agente del ghanese resta alla finestra e attende di capire quale sia la strada migliore per il suo assistito (clicca qui per leggere l’articolo). Ma non è l’unica pedina del centrocampo a far gola. La novità di giornata è rappresentata dall’interesse della Spal per Matteo Ricci. La società estense ne ha parlato con la Roma (proprietaria del cartellino), anche se la Salernitana non vorrebbe privarsi del calciatore. Nell’affare, come svelato da Eugenio Marotta nel corso di Zona Mista News in onda su Tv Oggi, potrebbe essere inserito il promettente centrocampista Mattia Vitale, classe ’97, attualmente alla Spal ma di proprietà della Juventus. In entrata da registrate l’interesse per Antonio Cinelli della Cremonese, assistito dall’agente Danilo Caravello.

L’acquisto “in casa”

In giornata, infine, importanti novità per il rinnovo di Alessandro Bernardini. Il calciatore, dopo aver ricevuto la prima offerta dalla Salernitana, si era improvvisamente allontanato dal club di via Allende, finendo a un passo dalla firma con il Novara. Nelle ultime ore, però, le parti si sono sensibilmente riavvicinate e, salvo clamorosi colpi di scena, il difensore di Domodossola si legherà per altri due anni al club del cavalluccio marino.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *