di SABATO ROMEO

Una breve intervista ma significativa. Aurelio De Laurentiis fa il punto sul mercato del Napoli e si lascia andare ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ad importanti indizi sul futuro. A partire da Maurizio Sarri, architetto del Napoli capolista e con una clausola rescissoria che ora spaventa. Il patron ha ammesso di aver incontrato il tecnico a Figline nel giorno del suo compleanno, rivelazione di un incontro di ben sei ore per fare un punto della situazione con un occhio proiettato al futuro.

Poi il mercato e il rinvio della scelta sul possibile di arrivo o di Simone Verdi o di Gerard Deulofeu. “Noi siamo multietnici – ha scherzato il patron -. Sarà Sarri a scegliere a dover misurare quale innesto possa far al caso suo, è lui il finalizzatore delle nostre scelte. Per questi acquisti non servono calciatori che rischiano di restare fuori per sei mesi“. Nessuna chiusura su Inglese (“Non possiamo escludere niente, aspettiamo“), prima di ufficializzare l’arrivo del francese Machach. “E’ un acquisto prospettico voluto da Giuntoli. Il Napoli deve pensare al futuro e non solo al momento”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *