Stefano Colantuono sorride a metà dopo Salernitana-Venezia 3-2. Il tecnico granata porta a casa il primo successo interno, tanto desiderato quanto sofferto, con un secondo tempo scellerato e capace di cancellare un primo tempo da sogno. “Abbiamo preso due gol in maniera evitabile – ha commentato il tecnico – Dopo un gran bel primo tempo siamo stati capaci di buttarci via. Se dai ad una squadra morta di rientrare in partita loro diventano dei leoni e tu ti abbassi e corri il rischio di andare in bambola. Bisognava essere più scaltri ed esperti per mantenere il risultato senza soffrire alla fine. Adamonis è stato provvidenziale nel finale ma nonostante la sofferenza abbiamo concesso poco.  Abbiamo commesso tanti errori di gioventù, gravissimi per una squadra come la nostra in una partita dominata per 45 minuti.

Il tecnico ha poi commentato la partita di Palombi, al debutto e decisivo sul terzo gol assegnato a Rossi. “Palombi? E’ un ragazzo importante, deve crescere e migliorare fisicamente ma può darci tanto. Ora testa alla Ternana, squadra ostica e trasferta tutt’altro che semplice”.  

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *