salernitana fabiani

Un day after amaro. Angelo Fabiani prova ad analizzare la sconfitta interna con il Carpi che ha aperto più di una crepa fra società e tifoseria dopo il deludente mercato di gennaio. Attraverso le colonne del quotidiano “La Città” nell’intervista realizzata da Dario Cioffi, il ds ha respinto le accuse mosse a Colantuono bensì ha gettato la croce su una squadra incapace di far male sotto porta. “Se giochi una buona partita come col Carpi ma poi a tu per tu col portiere non riesci a far gol c’è poco da fare – ha ammesso FabianiNon è un discorso che può essere attribuibile a Colantuono: in campo ci vanno i calciatori non l’allenatore”. Nessun rimorso sul cambio Bollini-Colantuono dunque, solo una tirata d’orecchie al proprio attacco: “Sabato meritavamo almeno un punto ma nel calcio si segna e se non riesci a farlo sei spacciato“.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *