La prima – storica – volta della Givova Scafati: violato il tempio del basket italiano. La squadra gialloblu serve la cinquina, aggiudicandosi la vittoria nella ventesima giornata del campionato di serie A2 (girone ovest), quinta di ritorno. Vittima di turno la Soudreef Siena, sconfitta a domicilio 79-86.

E’ il primo successo in assoluto nella storia sul pluriscudettato parquet toscano della società dell’Agro, che ha confermato il buon momento di forma e conservato l’imbattibilità nel turno di ritorno. Una gran prova d’orgoglio ha legittimato il successo dei campani che, pur sotto di 16 punti nella prima parte dell’incontro (approcciato in maniera piuttosto blanda), sono poi riusciti a ribaltarne le sorti, variando il proprio atteggiamento in campo, gestendo i ritmi e puntando tutto sulla lunghezza della panchina e sulla fisicità dei suoi atleti, soprattutto sotto le plance.

I due punti conquistati consentono al sodalizio salernitano di conservare la seconda piazza del proprio raggruppamento, ora occupata in completa solitudine, a quattro lunghezze dalla capolista Novipiù Casale Monferrato e a due di vantaggio sull’Eurotrend Biella, che scenderà in campo stasera contro la Leonis Group Roma.

SOUNDREEF SIENA 79

GIVOVA SCAFATI 86

SOUNDREEF SIENA: Ebanks 26, Casella 5, Borsato 8, Vildera 14, Sandri 6, Saccaggi 4, Ceccarelli n. e., Lestini n. e., Lurini n. e., Costi n. e., Kyzlink 16. ALLENATORE: Mecacci Matteo. ASS. ALLENATORI: Monciatti e Franceschini.

GIVOVA SCAFATI: Lawrence 19, Crow 4, Trapani n. e., Spizzichini 24, Romeo, Ranuzzi 9, Ammannato 9, Pipitone n. e., Santiangeli 7, Sherrod 14. ALLENATORE: Perdichizzi. ASS. ALLENATORE: Marzullo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *