La gara della verità. Quella che la Salernitana affronterà a Pescara questo pomeriggio in terra abruzzese dovendo fare i conti con la piena emergenza a centrocampo. Dopo la conferenza stampa di Colantuono, che pure ha alimentato un clima di perplessità sulle reali ambizioni del club con l’ippocampo sul petto, il tecnico laziale proverà a ripartire dopo il ko interno contro il Carpi. Attacco leggero per la Salernitana, che scenderà in campo con un 3-5-2 dettato anche dalle tante assenze in mediana. Non ci saranno infatti né Odjer né Signorelli (solo in panchina), così ai lati di Minala toccherà a Zito e Kiyine. In difesa esordio dal primo per Monaco, mentre Rossi partirà inizialmente dalla panchina. Il tandem offensivo sarà quindi composto da Palombi e Sprocati. Il Pescara di Zeman si schiererà invece con il marchio di fabbrica del “boemo”, (ex della partita), ovvero 4-3-3. Sarà Pettinari a guidare il tridente abruzzese. Di seguito le probabili formazioni:

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Campagnaro, Perrotta, Mazzotta; Valzania, Carraro, Brugman; Yamga, Pettinari, Mancuso.
In panchina: Savelloni, Bunino, Elizalde, Cocco, Fiamozzi, Machìn, Gravillon, Capone, Proietti, Baèz. Allenatore: Zeman

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Tiago Casasola, Schiavi, Monaco; Pucino, Kiyine, Minala, Zito, Vitale; Palombi, Sprocati.
In panchina: Adamonis, Russo, Signorelli, Rosina, Della Rocca, Tuia, Bocalon, Di Roberto, Rossi, Popescu. Allenatore: Colantuono

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *