La Juve aveva chiamato, Napoli-Spal 1-0 vale la risposta dei partenopei di nuovo avanti nel testa a testa Scudetto. Il massimo risultato con il minimo sforzo per la squadra partenopea, in controllo di un match deciso da Allan in apertura di match.

La partenza del Napoli è rabbiosa: Insigne ci mette 3 minuti nel superare Meret ma il palo, dopo la deviazione di Vicari, sputa fuori il destro a giro dell’azzurro. Tre minuti dopo però la combinazione Allan-Insigne-Callejon, libera il brasiliano e apre la scatola difensiva della Spal con Allan che tutto solo fulmina Meret e fa esplodere il San Paolo. Il Napoli fiuta il momento e accelera ma Callejon e Insigne sbattono su Meret. Il dominio é totale ma il ritmo diminuisce minuto dopo minuto, per una gestione senza affanni ma troppo leziosa secondo Sarri.

La musica non cambia nemmeno nella ripresa: Napoli in controllo, Spal che aspetta e minuto dopo minuto inizia ad uscire fuori alla ricerca del pari. Le paure sembrano terminare sulla zuccata di Hamsik ma il VAR annulla per offside. Il finale è una lunga attesa partenopea, con la Spal inerme e mai pericolosa costretta ad abbandonare il campo sconfitta e non senza rimpianti.
Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *