di STEFANO MASUCCI

Spezia-Salernitana 3-0, ecco di seguito le pagelle granata:

Radunovic 4,5. Solito problema sulle (non) uscite, lascia scorrere palloni sanguinosi sul secondo palo. Da uno di questi arriva l’1-0 di Pessina.

Casasola 5,5. Il migliore, si fa per dire, della difesa, anche perché fare peggio era francamente difficile. Uno dei pochi a salvarsi nel disastro granata.

Tuia 4,5. Brividi. Quando prova l’anticipo gli va sempre male, pesanti responsabilità su entrambi i gol dei padroni di casa. Serata da incubo.

Monaco 4. Nervoso, si fa notare prima per un battibecco inutile con Marilungo, poi dà il via alla sagra degli errori. Ha colpe su tutti e tre i gol dello Spezia, fa più danni della grandine.

Pucino 5,5. Uno dei pochi che prova a spingere sul fondo, pur senza combinare nulla di pericoloso (13′ st Rosina 5. Appena entrato i liguri trovano il raddoppio e mettono in ghiaccio la partita, non combina nulla).

Minala 4. Un fantasma, nonostante la stazza rocciosa. Vaga per il campo ma non riesce né a fare filtro né a impostare la manovra. Non lotta neanche (17’st Akpa Akpro 5. Esordio terribile, la condizione fisica è quella che è, tanti errori anche negli appoggi).

Ricci 5. Sovrastato dalla mediana avversaria, salva un gol sulla linea e poco più. Davanti alla difesa fallisce l’esame.

Kiyine 4,5. Forse non è ancora pronto per partite del genere. Giochicchia, e i numeri li ha anche, ma in alcune fasi del match appare inadeguato. Inconsistente in mezzo al campo.

Vitale 4,5. Passa più tempo a battibeccare coi compagni che a spingere sulla corsia mancina. Nervoso, un paio di cross buoni prima della dormita sul 2-0 ligure, quando tiene in gioco Marilungo.

Palombi 5,5. Pennella un cross al bacio per Bocalon che spreca malamente, un colpo di testa finisce a lato. Almeno il suo prova a farlo.

Bocalon 4. Mortifica punirlo nuovamente, ma errori del genere iniziano a pesare troppo sul cammino della Salernitana. Tutto solo, a un paio di metri dalla porta, schiaccia incredibilmente di testa mandando a lato. Questa volta non ha scusanti (24′ st Sprocati 5. Non è al meglio e Colantuono preferisce tenerlo in panchina, incomprensibile il suo ingresso. Poteva risparmiarselo per Parma).

All. Colantuono 4. Gara disastrosa, come il suo ruolino di marcia. Il mini turnover non paga, terza sconfitta nelle ultime quattro gare. Questa volta senza essere mai davvero in partita. Lunedì c’è il Parma all’Arechi, si salvi chi può…

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *