Stefano Colantuono Salernitana

Ancora insieme. Ha sciolto le sue riserve Stefano Colantuono, dandosi ancora una chance. Il tecnico della Salernitana ha deciso di restare ancora in sella, dopo la nottata fatta di ripensamenti su un suo possibile futuro da timoniere della nave granata. Decisivo anche un meeting fra il tecnico romano e il suo staff, incontro che ha partorito la fumata bianca e l’intenzione di continuare quantomeno fino alla trasferta di Ascoli. D’altra parte, dalla società granata non era arrivato nessun segnale di rottura, lasciando nelle mani di Colantuono la decisione finale. Difficile esonerare un tecnico fortemente voluto per il post- Bollini e con un contratto lungo e pesante.

Tutto rientrato, almeno per ora. Il tecnico dovrebbe dirigere la sessione mattutina della doppia seduta d’allenamento in programma per domani. Per Colantuono c’è da motivare un gruppo con il morale sotto i tacchi dopo la contestazione post-Parma e pensare alla sfida salvezza contro un Ascoli affamato di punti. Il coach della Salernitana dovrà rimpiazzare Ricci, squalificato, e fare i conti con le difficoltà di un attacco a secco da 270 minuti. Possibile il ritorno al 3-4-1-2, con Mantovani in rampa di lancio in difesa e Vitale pronto a rientrare da esterno sinistro nella linea di centrocampo. Signorelli e Della Rocca sgomitano per sostituire Ricci, mentre in attacco Sprocati potrebbe agire alle spalle del tandem Bocalon-Palombi. Spera però in una chance dal primo minuto anche Rosina. In auge però resta anche la possibilità di un 3-5-2 molto più coperto visto già a La Spezia. Idee, pensieri che verranno approfonditi e testati direttamente domani sul prato del “Volpe”. Nessun ribaltone, Colantuono resta in sella.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *