La Salernitana tira un sospiro di sollievo. Nonostante manchino all’appello ancora le quattro partite rinviate per maltempo (tra cui lo scontro diretto tra Cesena e Pro Vercelli), la situazione di classifica dei granata resta invariata. Nel turno infrasettimanale di serie B, nelle retrovie perdono tutte: la Ternana, fanalino di coda, cade 2-0 sul campo del Venezia; l’Ascoli, penultima e prossima avversaria del cavalluccio marino, sprofonda 4-1 a Palermo dopo aver chiuso avanti la prima frazione di gioco. Perde anche il Novara (quintultimo), superato 1-0 al Piola da un Cittadella sempre più lanciato nelle zone altissime della classifica. Sconfitta interna pure per il Novara (sestultimo insieme ai granata) che lascia i tre punti al Foggia (cinque vittorie nelle ultime sei). L’unica squadra a far punti è l’Avellino che, all’ultimo respiro, riesce a strappare un pari d’oro sul campo della corazzata Empoli. Termina in parità anche Cremonese-Frosinone: sotto di due gol, la formazione ciociara reagisce nella ripresa e riprende i lombardi.

Un turno che, al netto delle proprie sfortune, consente alla Salernitana di tirare un sospiro di sollievo e di mantenere un (risicatissimo) vantaggio di due punti sulla zona play-out.

Clicca qui per leggere risultati, marcatori e classifica

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *