polizia nocera

Un garage trasformato in base per lo spaccio di droga nel cuore di una zona da sempre “calda”. La polizia torna in azione in via Alfredo Capone, una delle principali strade del rione Petrosino, per sgominare una piazza creata negli ultimi mesi nel cuore di Salerno. Gli agenti della sezione Volanti, guidati dal vice-questore aggiunto Giuseppina Sessa, e della squadra Mobile, agli ordini del vice-questore Lorena Cicciotti, hanno tratto in arresto due uomini, di 35 e 36 anni, già noti alle forze dell’ordine per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti hanno concluso l’operazione nella notte dopo che, nelle precedenti ore, era stato effettuato un controllo nel garage trovando tracce di droga. I controlli hanno permesso agli agenti di scoprire che la “gestione” dell’autorimessa era riconducibile ai due salernitani tratti in arresto: è scattata, dunque, una perquisizione che ha permesso di ritrovare due chili di hashish e 5mila euro in contanti oltre a tutto il materiale necessario per il confezionamento e il taglio della sostanza stupefacente. Condotti in caserma, dopo le formalità di rito i due sono stati portati in carcere a Salerno.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *