Vittoria importantissima per la Salernitana Under 15, che al campo Volpe s’impone per 2-1 sui pari età del Crotone e, anche grazie ai risultati degli altri campi, si porta a due sole lunghezze dal Palermo quinto in classifica. Tre punti importanti, dunque, che proiettano i granatini ad un passo dalla zona play-off e che servono per dar maggior morale alla truppa guidata da Ernesto De Santis, soprattutto in vista dell’appuntamento di domenica prossima sul campo del Frosinone.

Gara frizzante sin dalle prime battute, coi granatini proiettati all’attacco alla ricerca del gol del vantaggio, che arriva al minuto 4: su cross di Accietto, Palmeri spizza il pallone e De Stefano di testa mette alle spalle di Pasqua.
I babies dell’ippocampo avrebbero l’occasione per raddoppiare ma trovano sulla propria strada un ottimo Pasqua, che nega la gioia del gol prima a Russo e poi a Citarella. Sui tentativi dalla distanza dei due calciatori della Salernitana, l’estremo difensore pitagorico si supera, tenendo in partita i suoi. Un’altra buona chance capita sulla testa di Fresa, che dagli sviluppi di un corner battuto da Imperiale, va vicino al bersaglio senza riuscire però a trovare il gol del raddoppio.
Sulle rare occasioni di marca calabrese, da segnalare un sontuoso Froncillo, abile a far buona guardia, arrestando sul nascere le sortite offensive degli avversari.
Nella ripresa, stesso spartito tattico per entrambe le compagini ma sono sempre i granatini ad avere il pallino del gioco in mano. Al 15′, la Salernitana trova il meritato raddoppio: Dommarco si avventa su un pallone vagante e lascia partire un gran tiro dalla distanza che beffa Pasqua, posizionato fuori dai pali. Un gol molto bello per il “folletto” granata con la maglia numero 8, autore oggi di una prestazione molto convincente. I granatini non si accontentano e continuano a creare diverse occasioni per colpire ma la mira è sbagliata: De Stefano fallisce una buona opportunità, “sparando” alto a tu per tu col portiere calabrese e anche Palmieri vanifica qualche buona azione ben orchestrata dai compagni. La reazione degli ospiti arriva solo al 25′, quando Maesano appostato nell’area di rigore della Salernitana, approfitta di un traversone arrivato dalla corsia sinistra e batte l’incolpevole Colantuono, accorciando le distanze. Tuttavia, dopo la segnatura del 2-1, i rossoblù calabresi non danno l’impressione di poter riagguantare il risultato e provano solo con sporadici tentativi a far male all’estremo difensore salernitano, che comunque si fa trovare sempre pronto. Nei minuti finali del match, tentativo velleitario del Crotone col portiere Pasqua, che prova a far male dalla grande distanza ma calcia alto. Col tentativo “alla Chilavert” del numero 1 crotonese, si spengono di fatto le speranze degli ospiti di raggiungere il pari mentre i padroni di casa avrebbero l’occasione d’incrementare il vantaggio con un bel destro di Cioce che però trova un’ottima risposta del portiere avversario, il quale devia in corner. Al triplice fischio del sign. Decimo di Napoli, i granatini possono far festa, andando ad esultare sotto la tribuna del Volpe con i propri sostenitori.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *