Meno due e in casa Salernitana l’attesa per il derby con l’Avellino scalda l’ambiente e soprattutto Stefano Colantuono. Il tecnico granata, rinvigorito dopo il successo con l’Ascoli, ha tenuto a rapporto questa mattina la squadra prima del penultimo allenamento in vista della sfida con l’Avellino. Sul prato dall’Arechi il trainer romano ha strigliato la squadra, lamentandosi della qualità messa in campo dalla sua squadra nella sgambatura con la Primavera. Poca cattiveria e troppa sufficienza: Colantuono ha spronato la squadra a dare il meglio, a cambiare passo anche nei test infrasettimanali, specchio delle prestazioni viste poi in campionato.

Una breve ma incisiva reprimenda prima di concentrarsi sul campo dove Colantuono ha mischiato ancora una volta le carte lasciando intatti i dubbi di formazione: nelle prove tattiche è rimasto a guardare nella prima parte Raffaele Schiavi ma la presenza del capitano granata non dovrebbe essere in dubbio. Tuia e Mantovani si giocano una maglia da titolare e completare il pacchetto arretrato con Casasola e Pucino. A centrocampo Zito è stato provato nel trio con Minala e Ricci. Davanti Sprocati e Bocalon sono sicuri di una maglia da titolare, con Di Roberto e Rosina a contendersi l’ultimo posto nell’undici di partenza.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *