REINA NAPOLI
di SABATO ROMEO
Un pari amaro. Inter-Napoli 0-0 vale il sorpasso della Juventus in vetta alla serie A. I partenopei non riescono a sfondare a San Siro in una gara difficile, bloccata, complicata, con qualche rimpianto per le tante chance sprecate soprattutto nella ripresa.
Sarri si affida ai suoi titolarissimi ma fatica nel cucire gioco. Va forte l’Inter che quando si accende, soprattutto sulla catena Cancelo-Candreva, spaventa Reina e compagni. Passano i minuti e il Napoli prende campo ma non si scrolla di dosso paure ed aspettative, soffocato dalle linee strette guidate dal trio Gagliardini-Brozovic-Rafinha. Ne esce fuori un primo tempo fatto solo di potenziali occasioni da gol (Allan in serpentina fermato da Candreva, Perisic bloccato da Koulibaly). L’unico tiro (il primo) porta la firma di Candreva ma è sbilenco.
La ripresa è di marca nerazzurra: Cancelo, all’ennesimo ottimo cross, pennella per Skriniar che spizza ma sbatte sul palo. Il Napoli barcolla e sfiora il gol con il destro a giro di Insigne fuori di centimetri. L’Inter ha un’altra marcia e un traversone di Candreva quasi costringe Koulibaly al più classico degli autogol. Spalletti tenta la carta Eder ma sono Insigne e Mertens a mancare il vantaggio. Il finale è un assedio disperato partenopei ma l’Inter seppur arrancando tiene e condanna il Napoli ad abdicare in favore della Juventus.

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *