Inizia con un ko l’avventura della Salernitana primavera al torneo di Viareggio sconfitta per 2 a 0 dai pari età del Parma. Inserita nel gruppo 3 con Inter, gli australiani del APIA Tigers e, appunto Parma, dopo il forfait dei ganesi del Nania, i granatini hanno fatto il loro esordio questo pomeriggio contro gli emiliani. Avvio choc per l’undici di Mariani che al nono minuto passa in svantaggio grazie al diagonale di Sebastiano Longo. Immediata, però, la reazione della Salernitana vicina al pari con Gaeta che su punizione costringe Adorni al miracolo. Dopo il pericolo scampato il Parma torna a rendersi pericoloso e al 35esimo trova la rete del raddoppio con Colley, rapido a sfruttare la ribattuta di Capasso dopo la botta su punizione di Longo. Nella ripresa i granata partono forte realizzando la rete dell’1 a 2, poi annullata per posizione di fuorigioco di De Sarlo. Nei minuti finali di partita è ancora l’attaccante di Battipaglia il più pericoloso. Una sua spettacolare rovesciata, però, viene deviata ancora una volta dell’estremo difensore emiliano oggi in grande spolvero. All’80esimo il Parma resta in 10 a causa del rosso sventolato a Di Stefano per un fallo tattico che gli è costato la seconda ammonizione. Ma non basta a dare il via alla rimonta dei baby granata. Termina 2 a 0, dunque, il primo match della Salernitana, costretta a battere l’APIA Tigers nella sfida in programma mercoledì per tenere vive le speranze di qualificazione.

Un pari che ha il sapore della beffa quello ottenuto dalla Paganese contro il Perugia. Gli azzurrostellati, infatti, tra fine primo tempo ed inizio secondo erano riusciti a ribaltare il risultato dopo l’iniziale vantaggio firmato Konate. Con lo scuola Napoli Negro e Buonocore i ragazzi di Panico avevano capovolto l’incontro portandosi in vantaggio per 2 a 1. Ma all’ultimo dei 5 minuti di recupero il Perugia pesca il beffardo pari ancora con Konate, lasciando con l’amaro in bocca i campani. La Paganese, però, dovrà presto archiviare la delusione odierna perchè tra 2 giorni ci sarà la seconda sfida del girone con la Cina U19.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *