carabinieri salerno droga

Sono stati sorpresi a bordo di un’auto ch’era sottoposta a fermo ma circolava con la targa di un altro veicolo che aveva cessato la circolazione. Una circostanza che ha fatto finire nei guai due cittadini serbi, già noti alle forze dell’ordine, e denunciati con l’accusa di riciclaggio. I due stranieri, provenienti dai campi nomadi di Secondigliano, sono stati intercettati a Carpineto di Fisciano. I carabinieri della locale stazione, coordinati dal maggiore Alessandro Cisternino, li hanno fermati nell’ambito dei controlli effettuati per contrastare il fenomeno dei furti. La frazione di Fisciano, infatti, nelle ultime settimane è stata “visitata” dai ladri.

I successivi accertamenti effettuati dagli uomini dell’Arma hanno permesso di appurare che i due serbi viaggiavano a bordo di un veicolo sottoposto a fermo amministrativo ma sul quale era stata installata una targa di un altro veicolo la cui circolazione era cessata. I due, quindi, sono stati denunciati per riciclaggio.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *