di SABATO ROMEO

Un vero e proprio caos. S’infittisce il mistero intorno ad Amin Younes, esterno tedesco acquistato dal Napoli lo scorso gennaio prima del clamoroso dietrofront con tanto di fuga notturna. Il calciatore, ritornato all’Ajax, in un’intervista a Sport1 ammette di non aver firmato nessun pre-contratto con il club partenopeo. “Diverse voci della stampa dicono che dal primo luglio sarò un calciatore del Napoli ma non è così – ha raccontato Younes -. Il mio contratto era valido solo per il trasferimento dello scorso gennaio saltato per la mia volontà di rispettare il legame ancora in essere con l’Ajax. Dal primo luglio sarò un calciatore libero”.

La risposta

Dichiarazioni che hanno infiammato un caso da settimane al centro delle attenzioni sia dei quotidiani italiani ma anche europei. Il Napoli ha risposto dichiarando di essere in possesso del contratto controfirmato e già depositato da Younes, spegnendo così tutte le voci e smentendo la versione dei fatti offerta dal calciatore, al lavoro con diversi avvocati per provare a cancellare l’accordo. Intanto sull’esterno impazza già il mercato: Bayern, Schalke 04 e Borussia Mönchengladbach vorrebbero riportare in patria il trequartista dell’Ajax ma dovranno combattere con la volontà del Napoli, pronta a monetizzare e chiudere col sorriso una vicenda curiosa se non bizzarra.

Notizie Simili