Biancoverdi Insuper…abili

Il loro derby l’hanno vinto a prescindere dal risultato. E poco importa che il campo non abbia sorriso all’Avellino. Ché per i “Biancoverdi Insuper…abili”, domenica all’Arechi, contava solamente essere al fianco della propria squadra del cuore in una delle partite più attese della stagione. Più forti di ogni ostacolo, il gruppo di supporters biancoverdi che solitamente segue le partite dei Lupi nella Curva Nord del Partenio, ha voluto ringraziare quanti hanno reso possibile la loro presenza a Salerno. «Non l’ ho fatto ieri perché la salute non me lo ha permesso. Ma oggi era dovere farlo», il messaggio pubblicato sui social da Flavio, uno dei “Biancoverdi Insuper…abili”. «Voi sapete bene che per ogni trasferta che noi facciamo, io alla fine esprimo sempre un giudizio sull’accoglienza e trattamento che riceviamo e lo faccio senza termini sia in positivo che in negativo. Domenica abbiamo affrontato un altro derby e tralasciando il risultato in campo è mio dovere ringraziare anche quest’anno la società Us Salernitana 1919 per l’ottima accoglienza e l’operato degli addetti messi a disposizione. Ringrazio le responsabili alla biglietteria Maria e Adele e al super lavoro del responsabile alla sicurezza Gianluigi Casaburi che ha coadiuvato il lavoro con l’Us Avellino 1912 con il nostro responsabile dello Slo Giuseppe Pontillo. Grazie all’assessore allo Sport e Ambiente del Comune di Salerno, Angelo Caramanno che si è voluto sincerare personalmente della nostra accoglienza facendosi con noi questa bella foto. Grazie alle forze dell’ordine per la loro disponibilità e a tutti gli Steward. Anche quest’anno devo dire che tutto e filato liscio a Salerno e questo fa onore a questa società che nei confronti della disabilità ha saputo abbattere le… barriere! Questo è quello per cui lotto da anni affinché tutte le società rendano più semplice l’accoglienza per noi diversamente abili. Grazie a tutti e alla prossima sfida».

Ringraziamento ricambiato dalla Salernitana che sulla sua pagina Facebook ha “celebrato” il gruppo di supporters irpini. «Al di là delle rivalità sportive e dei risultati, le parole del gruppo di tifosi dell’Avellino Biancoverdi Insuperabili ci riempiono di gioia e soddisfazione. Il calcio è di tutti, senza barriere né ostacoli».

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *