DI NICOLA LANZILLI

Radunovic 7: Dopo un primo tempo da spettatore non pagante, sale in cattedra con un paio di interventi miracolosi. Si oppone alla conclusione a botta sicura di Ciofani salvando un gol già fatto.

Casasola 6,5: Impeccabile per oltre 45 minuti, cala nella ripresa steccando l’anticipo in occasione della palla gol di Ciofani. Nel complesso, però, resta uno dei migliori, spesso propositivo anche in fase offensiva.

Monaco 6,5: Sostituisce in maniera egregia lo squalificato Schiavi. Al settimo minuto del primo tempo è provvidenziale su Ciofani lanciato a rete, stoppando il tiro del bomber ciociaro a pochi metri da Radunovic.

Tuia 6,5: Gara senza sbavature per l’ex primavera Lazio, bravo a tenere a bada la temibile coppia d’attacco frusinate. Si becca un giallo per un intervento in ritardo su Beghetto dopo un retropassaggio velenoso di Minala

Pucino 6,5: Riesce a domare le continue galoppate di Paganini sull’out di sinistra. In più è autore di una diagonale decisiva su Dionisi in area di rigore a fine primo tempo.

Minala 5,5: Non è il solito Minala. Troppo spesso in ritardo e poco lucido come in occasione dello sciagurato retropassaggio difensivo costato il giallo a Tuia.

Ricci 5,5: Prestazione opaca quella del centrocampista granata quasi totalmente avulso dalla manovra nella prima frazione di gioco. Più vivace nella ripresa serve un assist d’oro a Bocalon che spedisce a lato di testa da ottima posizione.

Kiyine 6: Inizia bene l’incontro velocizzando la manovra granata e inserendosi con contnuità in area di rigore. Ottimo anche in fase di copertura. Il suo secondo temp, però, non è positivo comè il primo (Dal 37’ st Odjer s.v)

Di Roberto 6,5: Le sue accelerate mettono in seria difficoltà Beghetto costretto a rincorrerlo per tutta la fascia. Poco incisivo negli ultimi metri ma per 90 minuti è stata una vera spina nel fianco della difesa gialloblu. (dal 45 st Palombi s.v)

Bocalon 6: Rivitalizzato dall’ottima prestazione nel derby, vince quasi tutti i duelli con i suoi marcatori. Battaglia per tutta la partita ma nei minuti finali sciupa un buon pallone servitogli da Ricci.

Sprocati 6: L’inizio è sprint, sfiora il gol con un pallonetto dopo un pregevole tunnel su Brighenti, costretto più volte al fallo durante la partita. Ma col passare dei minutino cala d’intensità. (Dal 35’ st Zito 6 – Colantuono gli concede l’ultimo quarto d’ora nel quale contribuisce a disinnescare le offensive del Frosinone, in quel momento diventate insistenti.

 

 

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *