Bocalon Salernitana

 di STEFANO MASUCCI

Salernitana-Noavara 1-0, ecco di seguito le pagelle granata:

Radunovic 6,5. Graziato dalla traversa sulla zuccata di Del Fabro, sull’azione successiva è provvidenziale sulla zuccata di Puscas. Sicuro sulle uscite.

Casasola 6. In difesa non sbaglia praticamente nulla, si conferma uno dei migliori elementi dell’organico di Stefano Colantuono. Mezzo voto in meno per un paio di cross calibrati male.

Tuia 7. Ci prova prima su punizione, trovando i pugni di Montipò, poi trova la rete che vale il match. Si fa trovare pronto sulla punizione di Vitale trovando in torsione il suo secondo gol in granata.

Monaco 6,5. Ottima chiusura su Puscas nel primo tempo, dopo viene sollecitato ben poco dalle punte piemontesi, che non lo mettono mai in difficoltà. Si conferma dopo la buona gara di Frosinone.

Pucino 6. Spazza sulla linea dopo la ribattuta di Radunovic scongiurando guaio peggiori, un guaio muscolare lo chiama fuori causa alla mezzora (29’pt Vitale 6,5. Rispolverato dopo il lungo periodo in naftalina, ha il merito di battere la punizione dalla quale scaturisce il gol di Tuia. Anche in fase difensiva risponde presente).

Minala 6. Arriva a rimorchio sull’assist di Kiyine, provando il piattone mancino che però trova la respinta di piede del portiere avversario, per il resto normale amministrazione.

Ricci 6. Prova a scuotere i suoi dal torpore del primo tempo con una sassata dalla distanza scaldando i guantoni a Montipò. Nel finale fa imbestialire Colantuono per un pallone perso potenzialmente sanguinoso.

Kiyine 6,5. Si accende a sprazzi, ma quando lo fa è sempre il più pericoloso dei suoi. Si incunea sulla corsia mancina mettendo una grande palla per Minala, nel finale è prezioso a congelare il possesso palla.

Di Roberto 5,5. Fatica a entrare in partita, non riesce a creare quasi mai grattacapi alla difesa avversaria. Si limita a qualche cross abbastanza letto nell’area di rigore avversaria, prima che in infortunio chiami fuori anche lui (42’pt Rosina 5,5. Non si vede quasi mai, ha poche chance di mettersi in mostra. Utile un suo recupero difensivo nel finale, per il resto poca roba).

Bocalon 6,5. Come accaduto spesso nell’ultimo periodo, è molto più presente nel match. Lotta contro gli avversari, prova ad aiutare la squadra in fase di manovra. Nell’unica occasione che gli capita a tiro, viene fermato dal palo.

Sprocati 6,5. Le solite tre-quattro accelerazioni che bruciano i diretti avversari. Guadagna una punizione dal limite in bello stile, quando punta l’avversario spesso lo salta con facilità. (34’st Popescu 6. Nel finale sbroglia la matassa in un paio di circostanze).

All. Colantuono 6,5. Terza vittoria nelle ultime quattro gare, e cammino per la salvezza ormai in discesa. Pur senza brillare la squadra trova un successo di carattere che prolunga il momento sereno che aleggia sulla Salernitana.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *