finanza SALERNO
Una truffa da film. È quella scoperta dai militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Salerno che, questa mattina, hanno eseguito l’ordinanza cautelare emessa dal gip del tribunale della città d’Arechi su richiesta della Procura nei confronti di cinque persone (finite agli arresti domiciliari) ritenute responsabili di raggiri nei confronti di alcuni imprenditori. Contemporaneamente, è stato eseguito anche il sequestro preventivo di beni a disposizione degli indagati per un milione di euro.
Il gruppo aveva eseguito davvero una truffa da film: le indagini degli ultimi mesi, infatti, hanno permesso di scoprire come le cinque persone finite ai domiciliari approfittavano di ditte e aziende alla ricerca di finanziamenti spacciandosi per responsabili di una sedicente filiale di Salerno. La messa in scena era curata in ogni dettaglio: i cinque, infatti, avevano realizzato una struttura con tanto di reception, uffici e addirittura clienti nella fasulla sala d’attesa che, calati nella parte, sottolineavano la bontà dei servizi chiesti all’istituto di credito. Un raggiro studiato in ogni dettaglio, capace di fare vittime sull’intero territorio nazionale (sono già 13 gli episodi accertati): alla richiesta di finanziamento, i truffatori offrivano contratti vantaggiosi per cui venivano chiesti degli anticipi per sostenere i costi delle operazioni. Il tutto, naturalmente, si concludeva con un nulla di fatto.
Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *