di STEFANO MASUCCI

Empoli-Salernitana 2-0, ecco di seguito le pagelle granata:

Radunovic 6. Risponde presente quando Donnarumma prova la botta di mancino, sulla ribattuta viene salvato dal palo su Caputo. Conferma il trend positivo sulle uscite. Incolpevole sulla doppietta di Rodriguez.
Casasola 5,5. Non sarà bello stilisticamente, ma non fa mancare il suo apporto in fase offensiva, dietro regge tutto sommato senza soffrire particolarmente. Rischia tantissimo con l’intervento su Zajc, viene graziato dall’arbitro.
Schiavi 5. Torna titolare dopo la colica che ha colpito Tuia nella notte, è cattivo al punto giusto e non disdegna l’anticipo. Nella ripresa inizia a soffrire maggiormente le sortite avversarie, capitola sul gol dell’Empoli. Si addormenta lasciando indisturbato l’ex Rodriguez che stacca in solitaria.
Monaco 5,5. Fisicamente non delude, quando ha il pallone tra i piedi provoca sempre un po’ d’apprensione nei tifosi granata.
Vitale 6. Lanciato sulla corsia mancina al posto dell’infortunato Pucino, prova a riprendersi quella che per mesi è stata la sua fascia. Qualche traversone e poco altro (29’st Popescu 5,5. Entra per difendere il pari e la Salernitana va sotto, si ritrova così costretto a fare quello che gli riesce meno bene, spingere sulla fascia).
Minala 5. Brillantezza cercasi. Il mediano camerunese perde un pallone sanguinoso nel primo tempo che potrebbe costar carissimo, fatica a impostare la manovra e soffre la maggiore vivacità dei diretti avversari.
Ricci 5,5. A tratti. Prova a dare ordine alla manovra, e inizialmente ci riesce pure. Cala vistosamente nel finale, quando perde lucidità quando i granata tentano l’assalto.
Odjer 6,5. Il migliore della formazione di Colantuono. Lanciato dal 1′ dopo lo spostamento di Kiyine nel tridente offensivo, offre una prestazione attenta, ci mette ordine e dinamismo. Il suo recupero può rivelarsi l’arma in più del finale di stagione.
Kiyine 5. Spostato nel tridente offensivo, agisce più da trequartista che da esterno. Qualche spunto interessante, però nulla di concreto. Perde malamente il pallone che porta al 2-0 che chiude di fatto il match.
Bocalon 6. Altra prestazione gagliarda, finché è in campo mette in apprensione i centrali avversari e aiuta la squadra con tanto sacrificio in fase di non possesso. Peccato per l’infortunio che lo mette fuori causa prima del previsto (5’st Palombi 5. Rivede il campo dopo tanto tempo, fatica ad agire da centravanti puro, ha un paio di potenziali occasioni ma viene stoppato sul più bello).
Sprocati 5. Anche lui manca in brillantezza, rovina una buona discesa personale palla al piede cadendo appena entrato in area di rigore. Colantuono lo toglie nel finale per avere maggiore fisicità in fase offensiva (35’st Rossi sv).

All. Colantuono 6. Viene punito da due disattenzioni ma come a Frosinone la squadra aveva retto bene per gran parte del match. La salvezza non passerà da Empoli, l’obiettivo playoff sembra sfumato definitivamente.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *