Il successo con l’Avellino, ora la Salernitana per continuare a sognare e a puntare in alto. Nenè carica il suo Bari dopo l’importante successo del “Partenio” che ha consolidato le ambizioni playoff dei galletti. Obiettivo da raggiungere superando anche la Salernitana, squadra ostica e di cui l’attaccante verdeoro non si fida. “Affrontiamo una squadra forte che con l’Empoli ha perso soltanto nel finale giocando a viso aperto e senza paura – ha raccontato Nenè -. Noi dobbiamo pensare partita per partita provando a prendere le contromisure ad una squadra ostica. Ci aspetta un finale di stagione complicato ma è inutile fare tabelle se non battiamo prima la Salernitana sabato. Sappiamo che non abbiamo margine di errore, che non abbiamo la possibilità di poter lasciare punti per strada. Per vincere ci servirà anche l’apporto dei tifosi, un vero e proprio fattore per l’intero campionato di serie B”.

Un momento d’oro grazie ai gol non solo di Nenè ma di un attacco finalmente sbloccatosi e con tante bocche di fuoco. “Sono felice per i gol realizzati – ha svelato Nenè -. Il mister mi ha dato fiducia e fortunatamente sto dando il meglio anche lontano dalla porta. Ora però non dobbiamo fermarci ma dobbiamo continuare a lavorare in settimana per tenere il passo delle squadre che ci sono davanti in classifica. A volte abbiamo sbagliato tanto ma quando negli ultimi cinque gol segnano tutti gli attaccanti vuol dire che il lavoro svolto da tempo sta portando i frutti sperati. Più gol rispetto al passato? Magari un pizzico di sfortuna ha inciso perchè a livello mentale abbiamo avuto sempre la giusta cattiveria per far gol. Capitano momenti altalenanti: io e Cissè stiamo facendo bene ma in passato c’era Galano che ci ha trascinato e ora sta pagando un momento “no”. Obiettivo? Spero di poter segnare ancora e di portare il Bari il più in alto possibile”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *