Dopo il pareggio a reti bianche nel lunch match dell’Under 15 (clicca qui per leggere l’articolo), al campo “Volpe” l’Under 16 della Salernitana ha rifilato quattro reti al fanalino di coda Foggia. I granatini guidati da Mario Landi hanno sbloccato la gara al 36′ grazie ad un gol di Guida, chiudendo la prima frazione in vantaggio di una rete. Nella ripresa, poi, la Salernitana ha dilagato, trovando al 5′ il raddoppio con il solito Vignes ed andando ancora a bersaglio al 26′ con Arena ed al 29′ con Fois, quest’ultimi subentrati proprio nel secondo tempo in luogo di Pellino e Mastrogiovanni. Un poker che ha restituito una ventata d’entusiasmo al team del cavalluccio marino, adesso a quota 31 punti in classifica.

Male, invece, l’Under 17 di Emanuele Ferraro, sconfitta nel derby contro il Napoli con un sonoro 5-1. Al 23′ i partenopei hanno trovato il vantaggio con Labriola, abile a ribadire in rete dopo una bella risposta del portiere granata Scognamiglio su una conclusione di Esposito, ma otto minuti più tardi i babies dell’ippocampo hanno raggiunto il pari grazie a Raiola. Il calciatore granata, dopo esser sfuggito alla marcatura di due difensori azzurri, ha trafitto l’estremo difensore Zagari, consentendo ai suoi di ristabilire la parità e d’andare al riposo sul punteggio di 1-1. Nella ripresa, però, i padroni di casa hanno azionato il turbo e non hanno lasciato scampo alla compagine guidata dal trainer siciliano. Al 15′ Sgarbi ha firmato il sorpasso, mentre l’azzurro Guadagni, salito in cattedra nella ripresa, ha letteralmente annichilito i granatini mettendo a segno una tripletta. Al 31′, il calciatore azzurro ha ribadito in rete dopo un buon intervento del portiere granata, al 40′ ha realizzato la marcatura del 4-1 ed un minuto più tardi, da vero rapace d’area di rigore, ha siglato anche il gol del definitivo 5-1, che ha consentito al Napoli d’aggiudicarsi il derby con i granatini, riscattando le ultime due sconfitte contro Ternana e Pescara. Per la Salernitana, invece, una brutta giornata da archiviare in fretta.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *