carabinieri salerno droga

La speranza di poterlo riabbracciare si è infranta nel pomeriggio, quando i volontari della Protezione Civile hanno individuato il corpo senza vita di Antonio Alexander Pascuzzo. Il cadavere del 18enne di Buonabitacolo, di cui non si avevano più notizie da oltre una settimana, è stato rinvenuto nei pressi del fiume Peglio. Sul posto, insieme ai volontari della Protezione Civile, sono intervenuti i carabinieri di Sala Consilina che, coordinati dal magistrato di turno della Procura di Lagonegro indagano per provare a ricostruire quanto accaduto. Il giovane si era allontanato da casa la sera del 6 aprile in bicicletta. Da allora nessuno aveva avuto più notizie ma, l’intera comunità di Buonabitacolo non aveva mai perso la speranza di riabbracciarlo. Ieri sera era stata organizzata anche una fiaccolata per pregare e invocare il ritorno a casa del 18enne. Una speranza che è andata in frantumi oggi pomeriggio, insieme ai cuori di quanti conoscevano Antonio.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *