di SABATO ROMEO

Nel finale, all’ultima curva, Koulibaly decide Juventus-Napoli e riapre la corsa lo Scudetto. Il volo del senegalese è impetuoso, così come la testata che porta il Napoli ad un passo dallo Scudetto gelando l’Allianz Stadium. Il risultato più giusto in una partita in pieno controllo dei partenopei sin dalle prime battute contro una Juve timorosa, arrendevole. Dopo Zaza di qualche anno fa, ora c’è Koulibaly a riaprire ogni discorso e cancellare la parola fine dal libro Scudetto.

La partita è bloccata vista l’importanza della posta in palio. Eppure dopo nemmeno un minuto Insigne ha la chance per fare 1-0 ma colpisce di stinco da buona posizione. Nell’occasione Allegri perde Chiellini e più di una certezza difensiva, con Howedes al centro della difesa e Lichtsteiner a braccare Insigne. Il Napoli pressa alto, prova ad asfissiare una Juve imprecisa e con qualche remora di troppo. Il palo di Pjanic su punizione deviata da Callejon e la girata di Higuain restano gli unici due lampi di una Juve in attesa ma anche in difficoltà. E il Napoli? Fa la sua partita, con ordine (troppo) e pazienza, costruendo con Hamsik (dopo una punizione di Mario Rui) la chance più ghiotta per sbloccare il match ma lo slovacco spreca. Dybala e Douglas Costa, soffocati dalle linee strette dei partenopei, non si accendono mai mentre Higuain è costretto più a rincorrere il giro palla azzurro che a far male. L’ultima emozione è quella più grande: Jorginho imbuca per Insigne che spiazza Buffon ma la bandierina dell’assistente blocca tutto.

La ripresa é la fotografia del primo tempo, nonostante la mossa di Cuadrado per uno spento Dybala. L’unico brivido del monologo azzurro è ancora di Hamsik ma la Juve compassata e bassa non riesce mai a lasciare traccia. Sarri alza i centimetri inserendo Milik, Allegri risponde con Mandzukic ma la partita non si stappa senza sussulti. Poi al 90′ la zuccata di Koulibaly fa la storia e riapre ogni discorso, anche i sogni quelli più reconditi.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *