lotito stadio arechi

di STEFANO MASUCCI

Non solo il presente, ma anche un occhio al futuro. Claudio Lotito, al termine della delicata sfida salvezza vinta dalla sua Salernitana contro il Brescia, si è recato personalmente al Mary Rosy per sistemare (si spera una volta per tutte), la questione campi. L’imprenditore capitolino, in compagnia del socio e cognato Marco Mezzaroma e del ds Angelo Fabiani è, infatti, sfilato via dopo il triplice fischio seguito dalla scorta personale.

Motivo del blitz: limare alcuni dettagli dell’accordo con la struttura sita sul litorale di Pontecagnano Faiano per gettare le basi per il prossimo avvenire. Le principali novità riguarderebbero gli accordi per il terzo campo da gioco, già in costruzione da tempo. A lavori ultimati, dovrebbe essere la Salernitana a rilevare la gestione del centro sportivo, e ad affidare a una ditta fidata la semina (la speranza della società è di finire in tempo per il ritorno della squadra dal prossimo ritiro estivo), e la cura dei due campi già esistenti all’interno del Mary Rosy.

Un passo deciso, quello della dirigenza granata, specie dopo le grane degli ultimi mesi per ciò che concerne le strutture nella città di San Matteo. Da diversi mesi, infatti, il team di Colantuono non si allenava più al Mary Rosy, pare per questioni burocratiche e accordi da limare con la struttura. Una questione che Lotito ha voluto affrontare in prima persona, probabilmente anche alla luce dell’accordo saltato negli ultimi giorni con L’Ultimo Minuto, che nelle scorse ore ha ufficializzato la partnership con la scuola calcio F6 dell’ex granata Salvatore Fresi.

La Salernitana, dunque, è corsa subito ai ripari, facendo un piccolo passo in avanti per provare a risolvere l’atavica questione campi, ormai arrivata ai minimi storici. Il Volpe continua a dare i suoi soliti problemi in virtù del suo manto sintetico, l’Arechi va gestito sempre con la massima cura. Ed è per questo che, a partire dalla prossima estate, la società granata spera di poter contare su di un nuovo campo di allenamento.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *