Trasferta ostica. Fa visita ad un Perugia lanciatissimo verso i playoff la Salernitana, alla ricerca dei punti salvezza. I granata infatti, potrebbero festeggiare già domani la salvezza diretta in una sfida però tutt’altro che facile. Il tour de force che si chiuderà sabato prossimo in casa con l’Entella apre però a più di una riflessione sulla scelta degli uomini da parte dello staff tecnico, con la riconferma del 4-3-3 ma verosimilmente con diversi volti nuovi rispetto al 4-2 sul Brescia.

Tra i pali dovrebbe esserci Radunovic nonostante le noie al polpaccio sinistro accusate sabato scorso. In preallarme resta Adamonis. In difesa rientrerà dalla squalifica Tuia e dall’infermeria Monaco: solo uno dei due però farà coppia con Schiavi al centro della difesa, con l’ex Lazio favorito. Sugli esterni ancora spazio per Casasola e Vitale, con Pucino e Popescu però che sperano in una chance. In mezzo al campo ritornerà Minala: il camerunense potrebbe agire o da regista al posto di un appannato Ricci o da mezzala con Signorelli in cabina di regia ed Odjer a completare il terzetto. In avanti Bocalon viaggia verso la riconferma mentre gli esterni sono oggetto di riflessione: Rosina potrebbe tirare il fiato mentre Sprocati è uscito stremato sabato scorso. Di Roberto e Kiyine (avanzato in attacco) sperano ma i punti interrogativi restano.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *