Il desiderio della città è racchiuso nello striscione («Non ci basta la solidità…è tempo di restituire un sogno a questa città») che la Curva Sud espone durante i 90’ di Salernitana-Entella. Un obiettivo a cui, da oggi, la proprietà potrà iniziare a pensare con maggior convinzione. La vittoria conquistata contro i liguri, infatti, regala ai granata la matematica permanenza nel campionato di serie B. Un traguardo quasi mai in discussione ma che, adesso, ha anche il supporto dei numeri.

I granata lo mettono in cassaforte con autorità, non risparmiando la pericolante Entella, in piena zona play-out e in lotta per non retrocedere. La Salernitana aggredisce da subito l’avversario, andando vicina al gol del vantaggio. L’occasione più ghiotta arriva al 13’: Paroni respinge una conclusione di Bocalon e Pellizer salva sulla linea di porta il tap-in di Rosina. La squadra di Colantuono controlla e, quando può, prova a sbloccare il risultato. Sul finire di tempo è ancora una volta bravo il portiere dell’Entella a deviare il tiro di Rosina con Akpa Akpro che non riesce a ribadire in rete.

Nella ripresa la Salernitana parte più decisa e trova il gol del vantaggio con Bocalon che ribadisce in rete un cross teso di vitale deviato da Currarino. L’1-0 dà fiducia ai granata che sfiorano il raddoppio con Sprocati (11’) e Akpa Akrpo (16’). L’occasione migliore per il 2-0 capita al 25’ sugli sviluppi di una punizione di Vitale, preceduta da un acceso battibecco tra il terzino e Rosina che costringe Colantuono a sostituire il difensore che esce tra i fischi dell’Arechi. Nel finale l’Entella prova a rimettersi in partita. La Mantia (36’) centra il palo, mentre Radunovic salva su una conclusione di Petrovic (41’).

SALERNITANA (3-4-3): Radunovic; Tuia, Schiavi, Mantovani; Casasola, Akpa Akpro, Minala (1’ st Odjer), Vitale (28’ st Popescu); Rosina, Bocalon (40’ st Signorelli), Sprocati. In panchina: Russo, Asmah, Monaco, Kiyine, Ricci, Di Roberto, Orlando, Palombi, Rossi. Allenatore: Colantuono

VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Paroni; Benedetti (23’ st Crimi), Ceccarelli, Pellizzer; Belli, Ardizzone (27’ st De Luca), Troiano, Acampora (11’ st Nizzetto), Currarino; Petrovic, La Mantia. In panchina: Iacobucci, Massolo, De Santis, Aliji, Eramo, Currarino, Llullaku, Di Paola, Brivio, Aramu. Allenatore: Aglietti

ARBITRO: Rapuano di Rimini (assistenti De Troia-Sechi – IV uomo: De Santis)

RETE: 7’ st Bocalon (S)

NOTE. Spettatori 6018 di cui 3381 abbonati. Ammoniti: Schiavi (S), Currarino (E), Benedetti (E), De Luca (E), Belli (E). Angoli: 5-14. Recupero: 0’ pt -3′ st.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *