di SABATO ROMEO

Tre amici accomunati dalla passione per la musica. Toglie ufficialmente i veli il marchio “To-Beat”, la nuova crew nata a Giffoni Valle Piana in provincia di Salerno e pronta a farsi conoscere con i propri eventi sia in Italia che in Europa. Un’impronta decisa per lasciare il segno nel mondo della musica elettronica, genere sempre più in espansione e che lega indissolubilmente Walter Foglia, Amedeo Russomando e Antonio Marrandino, fondatori di questo nuovo marchio. Da anni al centro del movimento campano e presenti in diverse organizzazioni, i protagonisti di questa storia hanno deciso di lanciare un marchio tutto loro. “Avevamo questa idea già da tempo – raccontano Walter Foglia e Amedeo Russomando -. Dopo la buona riuscita di tanti party nel corso degli ultimi mesi abbiamo deciso di provare a farci strada creando questo marchio. Crediamo tanto in questo progetto, nato dopo un lungo periodo di apprendistato e di gavetta”. Un’estate che si preannuncia ricca di impegni per il gruppo salernitano, protagonista nelle prossime settimane di diversi appuntamenti al “Dolcevita Italian Discoteque” ma anche con varie tappe europee in cantiere come Spagna e Svizzera, nel rinomato “Folklor” di Losanna. “Vogliamo provare ad esportare la nostra musica e la nostra passione in giro per l’Europa”, la speranza dei due fondatori, al lavoro nell’organizzazione dei parties a Barcellona ed Ibiza già in programma nel prossimo agosto e pronti ad essere ufficializzati nelle prossime settimane.

In foto Walter Foglia, Amedeo Russomando e Antonio Marrandino, fondatori di “To Beat”

Fiore all’occhiello della “To-Beat” è Antonio Marrandino, dj nato e cresciuto a Giffoni Valle Piana ma con la passione per la musica nel sangue. Cresciuto sotto l’influenza dei maggiori artisti europei come Carl Cox, Loco Dice, Sven Vath e Marco Carola su tutti, Marrandino entra a far parte nel 2009 del progetto “So Much” partecipando ad eventi in compagnia di artisti del calibro di Dj Ralf , Paul Ritch , Joseph Capriati , Marco Carola , Uto Karem. Una passione coltivata anche lontano da casa, con la scelta nel 2011 di lasciare famiglia ed amici frequentando la SAE INSTITUTE a Milano e iniziando una lunga fase di studio e produzione. Una scelta coraggiosa ma che permette al giovane dj giffonese di iniziare a farsi spazio nel panorama europeo con diversi suoi brani suonati dai migliori dj in circolazione come Richie Hawtin, Carlo Lio, Christian Varela, Roger Sanchez. Tanti riconoscimenti che gli spalancano le porte di diversi progetti, da “Break“, “Inside” agli “Angels of Love”, passando per “So Much” e “Cultur Tribe Ibiza”. Tante tappe per un sogno che dopo anni di sacrifici e sana gavetta gli schiude finalmente le porte del successo. Da Giffoni Valle Piana alle maggiori discoteche d’Europa: per “To Beat” è tempo di far ballare ma soprattutto di sognare.

Antonio Marrandino, dj e producer
Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *