Salernitana in campo per dare un concreto aiuto a chi, da tempo, vive una situazione difficilissima. Si terrà lunedì prossimo allo stadio Arechi (ore 19) l’evento “Un gol per la Nigeria“, partita di solidarietà promossa dall’associazione S.O.Solidarietà in collaborazione con la U.S. Salernitana 1919, il Comune di Salerno, Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana che ha visto l’adesione di sodalis CSV Salerno, CSI-Centro sportivo Italiano, Confraternita di Misericordia di Salerno e l’azienda di costruzioni “Giordano Attilio”.

I calciatori granata si incroceranno con una squadra speciale, la United Students. composta da giocatori di calcio per passione con nazionalità straniera presenti nella provincia di Salerno per studio o lavoro. La squadra si costituisce una volta all’anno, solo per questa occasione. I suoi componenti hanno l’impegno di promuovere il tema della solidarietà e dell’integrazione attraverso lo sport più amato dagli italiani. Ad arbitrare la partita Pietro D’Elia.

Un momento di festa e di partecipazione tra famiglie, bambini e calciatori uniti dalla passione per il calcio e per la Salernitana. All’evento sono state invitate a prendere parte diverse realtà sportive del territorio come le scuole di calcio. Il biglietto prevede un contributo di 5 euro. La somma raccolta dalla partita sarà impegnata per il progetto di cooperazione internazionale in Nigeria realizzato proprio da S.O.Solidarietà.

Il ricavato sarà destinato al progetto di crescita per il villaggio di Ngugo in Nigeria, nel distretto di Ikeduru-Imo State, meglio conosciuto come l’ex Biafra. Nel villaggio di Ngugo negli anni sono state realizzate diverse opere infrastrutturali dedicate alla crescita dei più piccoli. Un campo di calcio, rugby, basket, buca nel salto e beach volley. Ogni estate a luglio si organizzano le mini olimpiadi con la partecipazione di 250 bambini; una festa per le famiglie e per lo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *