matteo ricci salernitana

Finisce con una sconfitta il campionato della Salernitana, la quinta casalinga (tutte arrivate con la gestione Colantuono), ma il 2-0 grazie al quale il Palermo sbanca l’Arechi non serve ai rosanero per la promozione diretta in Serie A. Il tecnico ex Atalanta decide di lanciare dal 1’ il baby granata Gaeta, dando spazio in avanti alla coppia di scuola biancoceleste Palombi-Rossi. Come prevedibile alla vigilia, è il Palermo a fare la partita, andando vicino al gol già all’8’ con Jajalo, la cui botta viene respinta da Radunovic. Sulla ribattuta il cavese Rispoli trova la rete, ma la bandierina dell’assistente rende tutto vano. La Salernitana non riesce quasi mai a creare pericoli dalla parte di Pomini, e si limita al tentativo di contenere le sortite offensive avversarie. Obiettivo sfumato praticamente un attimo prima dell’intervallo, quando Chochev estrae dal cilindro un coniglio bellissimo. Controllo di destro e bordata di sinistro che si infila sotto la traversa, per l’entusiasmo degli oltre cento supporters rosanero. Nella ripresa Colantuono richiama un timido Gaeta (emozione ampiamente concessa), inserendo un altro baby, Novella, classe 2001. Timidi segni di risveglio arrivano intorno all’ora di gioco, quando sugli sviluppi di un corner, Rosina spara alto col destro da ottima posizione. Arriva presto la risposta siciliana, con Trajkovski che dopo un gran numero centra il palo con un piattone a giro che mette i brividi a Radunovic. Il raddoppio è però nell’aria e arriva al 87′ con La Gumina che sfrutta la disattenzione di Mantovani per insaccare indisturbato. La Salernitana chiude con un ko, tra gli applausi però della propria gente. Nella speranza che l’anno prossimo di questi tempi, ci sia da lottare per obiettivi diversi.

RETI: 46’ pt Chochev, 41’ st La Gumina (P)

 

SALERNITANA (4-3-1-2): Radunovic; Casasola, Mantovani, Schiavi, Popescu (1’ st Vitale); Akpa Akpro, Ricci, Gaeta (7’ st Novella); Rosina; Rossi, Palombi (37’ st Orlando) .

A disposizione. Iliadis, Signorelli, Tuia, Minala, Bocalon, Di Roberto, Sprocati, Monaco, De Sarlo. All: Stefano Colantuono.

 

PALERMO (4-3-1-2): Pomini; Rispoli, Rajkovic, Dawidowicz, Aleesami; Murawski, Jajalo, Chochev (30’ st Gnahorè); Trajkovski; La Gumina (43’ st Balogh), Moreo (30’ st Szyminski).

A disposizione. Maniero, Guddo, Accardi, Coronado, Fiordilino, Fiore, Ingegneri. All: Roberto Stellone.

 

ARBITRO: Niccoló Baroni di Firenze (Assistenti: Borzomì/Chiocchi, quarto uomo: Carella).

 

NOTE. Spettatori: 7654. Ammoniti: Rajkovic (P), Rossi (S), Vitale (S), Mantovani (S). Angoli: 4-5. Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *