Il caos a due giorni dal Mondiale. Aria di tempesta in casa Spagna, già in Russia per preparare la sfida di venerdì con il Portogallo. A far saltare i nervi ci ha pensato il ct iberico Lopetegui, da ieri nuovo allenatore del Real Madrid. Un’ufficialità che ha creato tensione all’interno del gruppo e ai vertici della Federcalcio spagnola che, dopo una nottata di confronti accesi, era pronta a dare il benservito al tecnico. A salvare Lopetegui però ci hanno provato i calciatori: durante una lunga riunione Sergio Ramos si è fatto portavoce del gruppo e ha provato a far cambiare idea al massimo dirigente federale Rubiales. Il contropiede dell’ultimo secondo però non è bastato: “Bisogna dare un segnale forte, siamo stati costretti ad esonerarlo”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *