Una nuova “Piazza del cuore“, nel cuore della città di Salerno. Dopo l’inaugurazione del primo defibrillatore, installato lo scorso 13 gennaio nel quartiere Torrione (clicca qui per leggere l’articolo), continua l’iniziativa portata avanti dal consigliere comunale Dante Santoro, insieme agli amici di Antonio Ciccarelli, giovane salernitano prematuramente scomparso proprio per un problema cardiologico.

Questa mattina, nei pressi di piazza San Francesco, sulla parete dell’omonima chiesa del centro cittadino, è stato infatti inaugurato il secondo defibrillatore pubblico, per continuare quel progetto denominato “Piazze del Cuore”, fortemente voluto proprio dal consigliere dei giovani salernitani-demA.
Tutto ciò è stato possibile anche grazie ai fondi raccolti dagli amici più stretti dello sfortunato Antonio, che con memorial ed iniziative hanno fatto sì che si mettesse in moto la macchina organizzativa per l’acquisto dei dispositivi considerati salvavita in caso di arresto cardiaco. Non soltanto i fondi del memorial Ciccarelli, però, hanno consentito l’inaugurazione della seconda piazza, dedicata anche ad un altro sfortunato giovane di Salerno, Ivan De Simone, venuto a mancare per il medesimo motivo. Prezioso, infatti, è stato pure il contributo offerto dalla pizzeria “Addor ì Pizza”, situata nelle vicinanze della chiesa di piazza San Francesco, dove oggi è stato installato il defibrillatore.
<<Entro la fine di questa estate formeremo al primo soccorso circa 15 residenti ed esercenti della zona>>, ha chiosato Dante Santoro, fortemente motivato a portare avanti il suddetto progetto, realizzato senza l’uso di soldi pubblici ma soltanto grazie all’azione di tanti giovani salernitani che, grazie alle loro iniziative, stanno rendendo possibile l’idea di una città cardioprotetta.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *