Rischia di dover rinunciare a due piazze nobili il prossimo campionato di serie B. La seconda serie calcistica nostrana non avrà tra le protagoniste il Cesena. Il club romagnolo infatti è stato dichiarato fallito. Ad annunciarlo è stato proprio la società bianconera attraverso un brevissimo comunicato stampa. “L’A.C. Cesena comunica che il Consiglio di Amministrazione riunitosi in data odierna ha deliberato di aderire all’istanza di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica di Forlì”.

Situazione disperata invece a Bari dove, proprio quando sembrava fatta, la trattativa tra il patron Giancaspro e il duo Napoli-Raddrizzani. I due imprenditori sembravano aver trovato un accordo ma alla richiesta di una maggiore documentazione sui conti del club è arrivato l’inaspettato dietrofront. Ora è tutto nelle mani del patron Giancaspro, con il tempo per presentare ricorso per la mancata iscrizione al campionato che si restringe sempre di più. Tutto dipenderà dal Cda in programma nelle prossime ore. Si tratta di una vera e propria corsa contro il tempo ma il Bari rischia di dire addio alla serie B.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *