Aria di test probante. Virtus Entella-Salernitana ha la forma di un vero e proprio antipasto di campionato. Sfida con vista sul Marassi, con il Genoa già qualificato per il quarto turno di Coppa Italia dopo il poker al Lecce. La Salernitana vuole confermare le buone indicazioni arrivate con il Rezzato contro un avversario fresco di retrocessione in serie C ma tra i club scontenti per il cambio di format in serie B e pronto a garantire battaglie legali per essere ripescato in cadetteria.

Colantuono continua sul 3-5-2 provato e riprovato in questo primo mese di lavoro e cambia due undicesimi della squadra che ha strapazzato il Rezzato. Davanti a Micai, Gigliotti è favorito su Perticone nel terzetto difensivo completato da Schiavi e Mantovani con Vitale che scivola in panchina. In mezzo al campo Casasola e Pucino sono pronti a spingere sulle fasce, con Odjer-Palumbo-Castiglia riconfermati nella cerniera centrale. Davanti Vuletich è sicuro di una maglia da titolare, con Bocalon (in vantaggio) e Volpicelli a duellare per l’ultima maglia da titolare.

ENTELLA (4-3-1-2): Paroni; Belli, Pellizzer, Benedetti, Cleur; Eramo, Di Paola, Nizzetto; Currarino; Gatto, Mota Carvalho.

A disposizione: Di Cosmo, Siaulys, Crialese, Zucchetti, Zigrossi, Puntoriere, Gerli, Ardizzone, Icardi, Adorjan, Petrovic. Allenatore: Boscaglia.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Odjer, Palumbo, Castiglia, Pucino (Vitale); Vuletich, Bocalon.

A disposizione: Russo, Vannucchi, Galeotafiore, Perticone, Vitale (Pucino), Akpa Akpro, Di Tacchio, Mazzarani, Urso, Di Roberto, Orlando, Volpicelli. Allenatore: Colantuono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *