Strigliate e novità. La domenica in casa Salernitana è fatta di discorsi ma anche tanti dubbi. Lo sa bene Stefano Colantuono, che sul prato del Mary Rosy ha chiesto ai suoi ragazzi di cancellare la debacle di Benevento e concentrarsi sulla delicata sfida interna con l’Ascoli. Match che potrebbe presentare diverse novità: a partire dal modulo, con il 3-5-2 che potrebbe esser messo in cantina per lasciare spazio al 4-3-1-2. Un modulo che spalancherebbe le porte della titolarità a Palumbo in mezzo al campo lasciando a Gigliotti la pettorina di riserva.

Tra tutti però, questo resta il vero enigma. Il turnover è certezza, con quattro cambi previsti. In difesa Schiavi e Casasola sono le certezze, con Mantovani che potrebbe far riposare Perticone e il duello Pucino-Vitale sulla sinistra per rimpiazzare D.Anderson. In mezzo al campo in caso di rombo, conferme per Di Tacchio e Akpa Akpro, con Palumbo in vantaggio su Odjer. Altrimenti, in caso di riconferma del 3-5-2, l’unica novità sarà Di Gennaro, libero di agire da regista o alzarsi a ridosso delle due punte. Quelle che dovrebbero avere i nomi di Djuric e Bocalon: il bosniaco vuole sbloccarsi ma è insidiato da Vuletich. Il Doge invece dovrebbe far rifiatare Jallow, apparso nervoso al “Vigorito”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *