di NICOLA LANZILLI

Bada al sodo Francesco Di Tacchio che si tiene stretta la vittoria nonostante la prestazione sottotono della squadra: “Quello che conta sono i 3 punti, tutto il resto va messo da parte. Oggi siamo stati poco brillanti ma c’è da dire che essendo reduci da un turno di riposo loro erano fisicamente più freschi. Abbiamo sofferto più del dovuto ma è normale quando giochi tante partite in poche settimane. Inoltre già di partenza questa era una gara difficilissima, lo Spezia è una squadra di vertice dotata di grande qualità. Ora non ci resta che goderci questa vittoria e ricaricare le batterie durante la sosta. La serie B è strana, vincere non è mai facile e ogni match nasconde un’insidia. Siamo consapevoli di essere una gruppo solido che in campo può giocarsela con chiunque. A fine campionato poi tireremo le somme”. A fare eco alle parole dell’ex centrocampista dell’Avellino, anche il centrale difensivo Valerio Mantovani: “Non era facile portare avere la meglio dello Spezia, il turno di riposo in più ha fatto la differenza. Anche in inferiorità numerica ci hanno messo in difficoltà, ma l’importante era raggiungere l’obbiettivo dei 3 punti. Personalmente sono felice di aver trovato continuità di prestazioni ma non per questo devo abbassare la guardia. Lavoro duramente ogni giorno per restare sempre al top. Basta un piccolo calo di concentrazione per commettere errori e fare un passo indietro”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *