20.50 – River Plate-Boca Juniors si giocherà. La decisione è arrivata nel ventre del “Monumental”, dove i dirigenti della Conmebol hanno deciso di rinviare di un’ora l’inizio della sfida (ore 22 italiane). Una decisione che ha scontentato gli xeneizes, costretta a rinunciare a tre titolari tra cui Perez, costretto a recarsi in ospedale per medicare le ferite da taglio al volto causate dallo scoppio del vetro del bus assaltato dai tifosi del River Plate.

20.30 – River Plate-Boca Juniors rischia di saltare. La grande finale di ritorno di Copa Libertadores è a forte rischio. Il prepartita infatti ha fatto registrare un increscioso episodio di cronaca. I tifosi del River Plate hanno assaltato il bus dei calciatori del Boca Juniors, rompendo il vetro posteriore con delle pietre. Il successivo fitto lancio di fumogeni della polizia per disperdere i facinorosi ha intossicato l’intero pullman dei calciatori, arrivati allo stadio con grande difficoltà.

Sei di questi, tra cui Tevez, hanno vomitato per i gas respirati mentre il resto del gruppo è sotto la cura dei medici della Conmebol per capire se in grado di scendere in campo. In questi minuti si sta decidendo se disputare o rinviare la finale. Tutto rovinato: River Plate-Boca Juniors rischia di raccontare un triste epilogo.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *