di STEFANO MASUCCI

Salernitana-Foggia 1-0, di seguito le pagelle granata:

Micai 7. Nel primo tempo disinnesca il potente mancino di Kragl, nella ripresa è decisivo su Iemmello. La sua esultanza fa comprendere l’importanza dell’intervento.

Schiavi 6,5. Solita gara di cattiveria, tiene a bada Mazzeo che non si rende mai pericoloso. Abbandona il campo per crampi (27st Mazzarani 6. Entra per dare più peso all’assalto finale, non demerita).

Migliorini 6,5. Iemmello gli scappa via solo una volta, per il resto è sempre puntuale. Nell’assedio degli ultimi minuti fa l’attaccante aggiunto e si rende pericoloso sulle palle inattive.

Gigliotti 6,5. Preciso, puntuale, bravo anche in fase di impostazione. Quando passa a terzino permette a Vitale di avanzare sulla corsia di competenza.

Casasola 5. Il peggiore in campo, e i fischi dell’Arechi testimoniano la sua gara negativa. Non si propone quasi mai, preoccupato dalle scorribande di Kragl, sempre impreciso quando ha palla tra i piedi (12’st Pucino 6. Meno arruffone del compagno di squadra, scodella un paio di cross interessanti).

Akpro 6. Inizia malissimo, finisce in crescendo. Viene preso in mezzo dai diretti avversari, che lo fanno correre a vuoto, poi sale di tono e chiude con una gara sufficiente.

Di Tacchio 6. Un paio di aperture illuminanti nel primo tempo, nella ripresa dirige la squadra nei concitati minuti finali.

Castiglia 5. Dopo un’ora circa Gregucci chiama in panchina anche lui. Arriva sempre secondo su ogni pallone, rinuncia a un tiro da buona posizione preferendo appoggiare dietro, insomma altra prestazione scialba (13’st Rosina 6,5. Rivitalizza la manovra granata, cerca di agire tra le linee per scompigliare la retroguardia rossonera. Procura l’espulsione di Gerbo).

Vitale 7. Primo tempo arrembante, attacca il fondo e mette dentro diversi cross interessanti, uno al bacio per Bocalon. Nella ripresa si trasforma in ala pura, e con un sinistro potente e preciso trova il jolly vincente.

Bocalon 5,5. Nel primo tempo da sempre la sensazione di poter essere pericoloso, sciupa una buona occasione da ottima posizione. Nella ripresa cala, si nota solo per le continue proteste con l’arbitro.

Jallow 5,5. Atteggiamento leggermente migliore rispetto alle ultime apparizioni, ci mette almeno più abnegazione. Ma davanti è ancora troppo poco incisivo.

All. Gregucci 6. Primo tempo discreto, poi il pallino passa in mano al Foggia. L’espulsione di Gerbo allenta la pressione, Vitale gli regala l’esordio migliore che potesse sperare.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *