ORE 14. È stato ritrovato nei pressi di un casolare tra le montagne di Caprecano il presunto responsabile dell’omicidio avvenuto questa mattina a Baronissi. I carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, insieme ai colleghi della Forestale e ai volontari della protezione civile de “Il Punto” (che hanno messo a disposizione la propria unità cinofila e un drone per effettuare le ricerche) hanno passato al setaccio le colline della frazione di Baronissi, riuscendo a ritrovare l’uomo che si trovava in stato confusionale.

Tragedia questa mattina a Sava intorno, frazione del comune di Baronissi. Un 63enne, titolare di un’officina meccanica del luogo, è stato colpito da diversi colpi da arma da fuoco da un soggetto in corso di identificazione. Il 63enne è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove è deceduto poco dopo a causa delle gravi ferite riportate.

A causare il gesto un litigio di cui ancora non se ne conoscono i motivi. A condurre le indagini i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, coordinati dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

La notizia ha sconvolto l’intera comunità. Il sindaco Gianfranco Valiante ha annunciato attraverso il proprio Facebook che sono sospese tutte le manifestazioni natalizie in programma oggi e domani. «L’omicidio di questa mattina è una tragedia che colpisce la nostra comunità, scossa e incredula per l’accaduto e anche per la folle dinamica – questo il messaggio del primo cittadino -. Siamo vicini alla famiglia Capacchione, vittima di un dramma immane. Sospese in segno di lutto tutte le manifestazioni natalizie in programma il 27 e 28 dicembre».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *