Una partita attesissima, quella andata in scena oggi al “Paolo Mazza” di Ferrara tra la Spal ed il Bologna, che ha regalato emozioni sia in campo sia sugli spalti.

Come ogni derby che si rispetti, c’era grande attesa per la cornice di pubblico e soprattutto per la scenografia della tifoseria di casa. Senza svelare alcun dettaglio, infatti, gli ultras della Curva Ovest Ferrara avevano annunciato la realizzazione di una scenografia, invitando tutta la tifoseria a raggiungere anzitempo lo stadio per poter organizzare al meglio il lavoro. Nessuna ulteriore notizia, dunque, era trapelata sui social ma evidentemente in settimana qualcuno nella tifoseria bolognese ha ricevuto una “soffiata”.

Prima del fischio d’inizio, infatti, la Curva estense ha srotolato dei teloni che riprendevano una celebre canzone del cantautore italiano Gianni Morandi, distribuiti su quattro livelli: “Per vincere non è che basta solo lottare / bisogna dare tutto e potrebbe non bastare / a questo aggiungi pure che la sorte ti inganna / all’ultimo minuto può tradirti una palla“. Dopo aver esposto il pezzo de “L’allenatore”, brano di Morandi del 2004, la Curva Ovest ha proseguito nello spettacolo volto a pungolare i rivali bolognesi, esibendo cinque teloni, in sequenza, sui quali erano raffigurati alcuni momenti del derby disputato lo scorso marzo e vinto dalla Spal grazie ad un gol di Grassi. La prima delle cinque immagini, mostrava i loghi delle due squadre, col punteggio di 1-0 e con sopra indicato anche il tempo di gioco (94:00). In pieno recupero, infatti, l’attaccante del Bologna, Mattia Destro, ebbe sui piedi una ghiottissima occasione per pareggiare il match ma incredibilmente, a pochi passi dalla linea di porta, mancò l’appuntamento col gol. In sequenza, dunque, era raffigurato proprio il momento in cui l’ex attaccante di Roma e Milan sbagliò clamorosamente il gol del possibile pari, con seguente disperazione disegnata sul suo volto e un ultimo telone con una scritta inglese “the end”, cioè “fine”, rigorosamente in rossoblù.

Una scenografia goliardica e pungente, quella degli ultras spallini, che però ha trovato una pronta ed inaspettata risposta degli ultras del Bologna presenti al “Mazza”. Dal settore ospiti, infatti, i tifosi rossoblù hanno srotolato uno striscione con su scritto: “A questo aggiungi pure che la sorte ti inganna, orgoglio ferrarese con la canzone di un bolognese“. Un messaggio che i tifosi di casa non si aspettavano e che invece i bolognesi, lasciando un intero stadio di sasso, hanno voluto riservare ai rivali biancazzurri dell’Emilia, sottolineando come il loro sfottò per il derby vinto nella scorsa stagione, si fosse basato sul testo di un cantante nativo di Bologna.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *