Dopo il pari a reti bianche di ieri della Salernitana Primavera in quel di Carpi, oggi sono scese in campo le altre compagini del settore giovanile granata.

L’Under 15 di Longo è stata sconfitta per 2-0 dalla Roma sul campo di Trigoria. I granatini, che arrivavano al match coi giallorossi con alcune assenze pesanti, hanno disputato una buona gara, tenendo testa ai più blasonati pari età. Dopo la rete messa a segno al 30′ da Pagano, il team dell’ippocampo è andato vicinissimo al pareggio in più occasioni, non riuscendo però a concretizzare le chance create. Al 39′ della ripresa, ancora Pagano ha gonfiato la rete, trasformando con freddezza un penalty e mettendo in cassaforte il match.

Clamoroso tonfo per l’Under 16, che quattro ore più tardi, sullo stesso manto erboso, è uscita sconfitta con un sonoro 7-0. Nella prima frazione di gioco, i giallorossi hanno aperto le danze con Cassano al 9′, per poi raddoppiare al 18′ con Scandurra. Poco prima d’andare a riposo, Cassano ha siglato il 3-0, depositando nuovamente alle spalle dell’estremo difensore Barone, sostituito all’intervallo con Pellecchia. Al 14′ del secondo tempo, Modugno ha realizzato il quarto gol e cinque minuti più tardi Logrieco ha portato a cinque le marcature romaniste. Al 33′ il subentrato Sarno ha realizzato il sesto gol e al 39′, ancora Modugno, ha fissato il punteggio sul 7-0. Pesante sconfitta per i babies di Mario Landi, che restano a quota 18 punti in classifica, mentre la capolista Roma allunga a quota 46.

Ko anche l’Under 17 guidata da Emanuele Ferraro. Al campo “Volpe”, i granatini erano passati avanti al 5′ con Pellino, prima di subire il pari del Perugia con Finetti al 15′. Al minuto 26′, ancora Finetti ha portato avanti il Grifo, superando l’estremo difensore granata De Matteis e consentendo ai suoi d’andare a riposo in vantaggio. Nella ripresa, al 24′ il numero 8 Corradini ha portato a tre le lunghezze degli umbri, prima del definitivo 2-3 messo a segno nel recupero da De Mase, che ha trasformato un calcio di rigore concesso dal sign. Vingo della sezione di Pisa.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *