Ha riscosso un gran successo la Passeggiata in maschera svoltasi domenica a Coperchia di Pellezzano. L’iniziativa, promossa dai giovani del territorio e supportata dall’amministrazione comunale, rientra in un più ampio programma di recupero della tradizione del Carnevale pellezzanese. La sfilata ha visto anche la partecipazione dell’Ente Gran Carnevale di Baronissi che, con i suoi carri (Lupin: ridateci la Gioconda dell’associazione Alvaa di Aiello e Asterix ed Obelix Story dell’associazione Maria Santissima delle Grazie di Sava), ha arricchito la Passeggiata in maschera che ha visto protagonisti anche l’associazione Madre Maria Pia Notari di Capriglia con Toy Story il mondo dei giocattoli e l’associazione Insieme per di Pellezzano con i Pirati dei Caraibi. «Sia questo il punto di partenza per un incessante lavoro di ripristino di questa bella festa popolare che possa coinvolgere nel tempo più associazioni e cittadini del territorio per una partecipazione sempre più attiva e protagonista negli eventi carnevaleschi», ha affermato il consigliere delegato alle Politiche giovanili e coordinatore dell’evento, Marco Rago. La premiazione dei carri, oltre alla presenza del sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, ha visto anche la partecipazione di Amelia Giannarelli, miss Svizzera.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *