Alla ricerca della continuità. Dopo il successo di martedì contro la Cremonese, la Salernitana di Angelo Gregucci è chiamata all’esame Perugia. Al Curi, dove oggi alle 15,00 ci saranno mille supporters, sarà gara difficile, che testimonierà le ambizioni della formazione granata, a ridosso dei playoff, così come gli umbri di Alessandro Nesta. Il tecnico pugliese conferma il 3-4-1-2 ma deve fare i conti con la solita infermeria piena. In difesa, davanti a Micai, sarà ancora una volta Pucino ad arretrare sulla linea dei centrali, con Migliorini e Mantovani (in vantaggio su Gigliotti), a completare il reparto. In mediana conferma obbligata per Di Tacchio e Minala, con il solo Odjer a dar manforte in panchina, sulla corsia laterale agirà Casasola dopo aver scontato la squalifica rimediata a Verona, mentre sull’out opposto piena fiducia in Lopez. In avanti Gregucci non vuol rinunciare all’esperienza e alla cattiveria sotto porta di Calaiò, cui il tecnico chiederà un altro sforzo. L’arciere partirà ancora dal 1′, con Jallow e Andrè Anderson a supporto. Il gruppo di Nesta si schiererà invece con il 4-3-1-2, con Verre a ridosso del duo Sadiq-Melchiorri. Di seguito le probabili formazioni.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, Sgarbi, Gyomber, Mazzocchi; Falzerano, Carraro, Dragomir; Verre; Sadiq, Melchiorri. A disp. Bizzarri, Perilli, Falasco, Felicioli, Bordin, Bianco, Moscati, Ranocchia, Kouan, Han, Vido. All.: Alessandro Nesta

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Pucino, Migliorini, Mantovani; Casasola, Minala, Di Tacchio, Lopez; A. Anderson; Jallow, Calaiò. A disp. Vannucchi, Lazzari, Gigliotti, Odjer, D.Anderson, Memolla, Schiavi, Marino, Orlando, Mazzarani, Djuric. All.: Angelo Gregucci

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *