Aria pesante a Gelsenkirchen, dove sabato pomeriggio lo Schalke 04 è uscito sconfitto contro il Fortuna Düsseldorf. Un tonfo interno senza precedenti (risultato finale 0-4) che ha scatenato la veemente reazione della tifoseria biancazzurra, inviperita nei confronti della squadra.

Al termine del match, infatti, gli ultras della Nordkurve hanno “chiamato” i propri calciatori sotto al settore più caldo della Veltins Arena, dando vita alla contestazione. Alcuni responsabili del tifo organizzato hanno addirittura invaso il terreno di gioco, individuando come bersaglio principale il capitano Benjamin Stambouli. Il 28enne francese, infatti, è stato contestato apertamente dai tifosi dello Schalke, i quali lo hanno invitato a togliersi la fascia di capitano. Il calciatore nativo di Marsiglia è scoppiato in lacrime ed ha consegnato la fascia nelle mani dei supporters tedeschi.

Il mea culpa è arrivato anche da parte del tecnico Domenico Tedesco, che si è scusato con i propri tifosi per la pessima prestazione. Durante la conferenza stampa post partita, inoltre, l’allenatore nativo di Rossano – che ora è ad un passo dall’esonero – ha definito la propria squadra “senza attributi”. Con la sconfitta di sabato, infatti, lo Schalke si trova in piena bagarre per non retrocedere ed è ora attesa dal ritorno del match degli ottavi di Champions League contro il Manchester City, dopo il ko interno della scorsa settimana. In Bundesliga, la squadra di Tedesco occupa il quintultimo posto della classifica ed ha un margine di vantaggio di soli quattro punti dallo Stoccarda terzultimo.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *