Calcio e politica. Aurelio De Laurentiis alza la voce direttamente dall’Austria, nel prepartita di Salisburgo-Napoli. Il presidente partenopeo, oltre alla conferma di Cristiano Giuntoli per i prossimi cinque anni, ha parlato anche dell’intero movimento calcistico, colpendo anche il presidente della Lazio Claudio Lotito. “A Lotito lasciamo sempre in mano il gioco delle tre carte per quanto riguarda le decisioni sul futuro del nostro calcio – le parole di De Laurentiis -. Ma questo è un metodo che non può andare avanti. Io non posso fare le lotta contro Lotito per far sì che il Napoli possa avere parola in Consiglio Federale. Siamo secondi ma contiamo quanto l’Udinese. Lotito si è inventato i voti di maggioranza che non permettono ai club di poter risolvere i propri problemi. Io farei una Superlega Italiana con 12 squadre che non escono mai se non con il fallimento. Poi le altre otto con alcune di B farebbero la serie A e via discorrendo“.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *