Provare a uscire dal caos. Clima surreale in casa Salernitana, chiamata a una prestazione di orgoglio dopo una settimana difficile, iniziata con le parole del Governatore della Campania Vincenzo De Luca, cui sono seguite le risposte piccate dei patron Lotito e Mezzaroma, infine la dura contestazione della tifoseria. La torcida granata al Picchi esporrà solo uno striscione eloquente “Liberate la Salernitana“, mentre a partire dalla prossima gara (con il Venezia all’Arechi) sarà diserzione. Angelo Gregucci, dopo la sconfitta di domenica sera contro il Crotone, si gioca la panchina in terra toscana contro il suo ex giocatore e bandiera granata Roberto Breda, che più di una volta ha tirato uno scherzetto alla sua ex squadra. Per provare a blindare quantomeno la salvezza, e tenere acceso un lumicino di speranza in ottica playoff, il tecnico tarantino cambierà sistema di gioco e interpreti rispetto a una settimana fa. Le principali novità riguardano i ritorni di Akpa-Akpro e Vuletich dal 1‘, nel 3-5-2 varato contro i toscani. L’ivoriano comporrà il terzetto di centrocampo con Odjer e Di Tacchio, mentre la punta argentina farà coppia con Calaiò. In difesa si registrerà con ogni probabilità il rientro di Pucino, che dopo aver smaltito il virus influenzale, agirà da centrale difensivo con Migliorini e Gigliotti a completare il reparto davanti a Micai, mentre sulle corsie laterali spazio a Casasola e Lopez. Breda schiererà i suoi con il 3-4-1-2, con Alino Diamanti alle spalle del duo Giannetti-Raicevic. Di seguito le probabili formazioni:

 

LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Gonnelli, Di Gennaro, Bogdan; Valiani, Luci, Salzano, Porcino; Diamanti; Giannetti, Raicevic. A disposizione: Crosta, Neri, Boben, Eguelfi, Gasbarro, Fazzi, Kupisz, Rocca, Soumaoro, Dumitru, Gori, Murilo. Allenatore: Breda.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Pucino, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio, Odjer, Lopez; Vuletich, Calaiò. A disposizione: Vannucchi, Mantovani, Perticone, D.Anderson, Mazzarani, Memolla, Minala, A.Anderson, Djuric, Jallow, Orlando, Rosina. Allenatore: Gregucci.

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *