C’è grande attesa per il “Memorial Alberto Massa”, torneo regionale di calcio dedicato ai giovani, che si svolgerà a Salerno dal 15 al 20 aprile e che vedrà protagoniste le formazioni Under 16 di Salernitana, Benevento, Cavese, Turris, Casertana e Juve Stabia.

Oltre all’Under 16, ci sarà una sezione dedicata alle categorie Piccoli Amici dove saranno di scena atleti in erba di diverse Scuole calcio salernitane.
Il Memorial è stato pensato e fortemente voluto dalla famiglia di Alberto Massa, meglio noto come “zio Alberto”, così come lo chiamavano i suoi allievi. Egli, infatti, era un allenatore e uno scopritore di talenti che aveva, con i giovani, un approccio umano e paterno, totalmente diverso rispetto alla stragrande maggioranza degli addetti ai lavori.

Alberto Massa era un secondo padre, non solo per me ma per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di essere cresciuti con lui. Era una guida, un maestro di vita prima che di calcio, non esistono più uomini come lui in questo ambiente. Ora esistono solo interessi, quote da intascare e gente che mette il proprio ego davanti a quello dei bambini”. Così lo ricorda Fabio Di Giacomo, uno dei suoi ex allievi.

Tra i giovani calciatori scoperti da Alberto Massa, oltre al già citato Di Giacomo, bisogna menzionare pure Andrea Fortunato, sfortunato talento salernitano che ha militato anche nella Juventus oltre ad aver indossato la maglia della Nazionale maggiore, Salvatore Russo, Matteo Siniscalco e Giovanni Piemonte.

La sua frase storica (“fai del tuo talento un’arte, non diventare un eterno incompiuto”) sarà il litemotiv di questa manifestazione che si pone come obiettivo primario quello di far crescere i giovani non soltanto calcisticamente ma pure umanamente. I sani principi sportivi e morali tanto cari a “zio Alberto”, infatti, saranno centrali in questo torneo di calcio con lo start fissato per lunedì 15 aprile.

Ecco la locandina di presentazione dell’evento:

fonte foto articolo: sportforever.it

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *