Nuovo caso di razzismo in serie A. Dopo gli episodi di Koulibaly e Meitè, in Cagliari-Juventus sono stati registrati nuovi ululati contro i calciatori di colore. Tutto nato dall’esultanza di Moise Kean in occasione del secondo gol bianconero, con l’esultanza del giovane attaccante italiano a provocare la curva cagliaritana. Alla ripresa del gioco, forti sono arrivati i fischi ad ogni tocco di palla di Matuidi, Kean ed Alex Sandro, calciatori bianconeri. Gesto stigmatizzato anche dal presidente del Cagliari Giulini che poi ha ripreso. “Sono gesti che non contraddistinguono il Cagliari Calcio e la gente di Cagliari. Tutto è nato dalla provocazione di Kean”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *